Connect with us

Hi, what are you looking for?

Le cascate di Molina, a Fumane (VR)

Nessuna categoria

Tutela dell’ambiente: convegno sull’acqua, bene comune

Le cascate di Molina, a Fumane (VR)

Le cascate di Molina, a Fumane (VR)

Lo stato delle acque in provincia di Verona è il tema di un convegno che si terrà la mattina di sabato 1 febbraio nella Sala ATER di San Zeno (Piazza Pozza) organizzato dalle associazioni  Il Carpino, Terra Viva, Legambiente di cui dà notizia il sito ambientalista VeronaGreen (qui il depliant). Interverranno Lorenzo Albi (presidente di Legambiente Verona), Mirco Meneghel (geografo e geologo dell’università di Padova), Mario Dal Grande (Acque Veronesi), Massimo Valsecchi (Direttore del Dipartimento di Prevenzione ULSS 20), un rappresentante dell’ARPAV e uno della Procura della Repubblica di Verona. Sono previsti anche gli interventi programmati dell’ISDE (Associazione Medici per l’Ambiente), sindaci e associazioni a cui farà seguito un dibattito con spazio alle domande dal pubblico.

«Acqua pulita e biodiversità sono e devono restare beni comuni – scrive VeronaGreen –. Senza la tutela della biodiversità i costi della purificazione con i mezzi bio-tecnologici (depuratori, ecc.) diventeranno sempre più insostenibili per la comunità umana e anche per l’agricoltura, che hanno bisogno di acqua pulita. È sempre più forte la necessità di riunire tutti gli elementi conoscitivi in una unica banca dati con informazioni chiare e leggibili, a cui possano accedere tutti: tecnici, ricercatori, medici, ispettori e privati cittadini»

IL PROGRAMMA
9,00 – Rassegna dei casi di inquinamento nelle acque sia superficiali che profonde a Verona e Provincia (Lorenzo Albi, Presidente Legambiente Verona
)
9,15 – Modello idrogeologico del sottosuolo, con particolare riferimento a Verona e provincia (Mirco Meneghel, geografo e geologo dell’università di Padova)
9,30 – Rapporto fra inquinamento e tutela della biodiversità (Maria Giovanna Braioni, biologa, prof. senior dello Studium patavinum, Università di Padova. Michele Dall’O’, PhD Modellistica Matematica dei Sistemi Ambientali.

9,45 – Il sistema di approvvigionamento provinciale, le variazioni nel tempo della qualità delle falde, i controlli dell’Ente Gestore, i punti di criticità (Mario Dal Grande – Acque Veronesi
)
10,00 – Incidenza dei fitofarmaci nell’inquinamento delle acque superficiali e profonde (ARPAV)
10,15 – I problemi di salute pubblica, i punti di criticità e le proposte di miglioramento (Massimo Valsecchi, Direttore del Dipartimento di Prevenzione ULSS 20
)
10,30 – Sostenibilità tecnica, economica ed ambientale nel trattamento e gestione delle acque reflue (Ing. Francesco Fatone, PhD Dipartimento di Biotecnologie dell’Università di Verona
)
10,45 – Leggi e regolamenti (Procura della Repubblica di Verona
11,00 – Interventi programmati
 (ISDE, Sindaci, Associazioni
)
11,30 – Dibattito

12,45 – Conclusioni

 

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firma la petizione

Meno agitazione più informazione. Abbonati a Verona In

Campagna abbonamenti Verona In

COVID 19

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Blog

Sono trascorsi sette mesi dall’approvazione del regolamento, ma nessuno dei principi  sopra riportati ha trovato qualche riscontro nella realtà.

Editoriale

Il giornale Verona In punta sulla formazione degli aspiranti giornalisti. Il Progetto editoriale e la campagna di crowdfunding Stampa libera.

Interviste

INTERVISTA – Renato Peretti del movimento No-Tav Verona: «Non è un progetto moderno, aggraverà una situazione ambientale già precaria».

Blog

Mentre l’entusiasmo per i successi a Tokyo dei nostri atleti paralimpici si va  affievolendo, chi non ha in programma la prossima olimpiade continua tutti...

Advertisement