Connect with us

Hi, what are you looking for?

Opinioni

5 Stelle e Verona In: la differenza tra un misero copiare e un nobile condividere

L’inchiesta di Verona In sui lavoratori comunali è ripubblicata integralmente sul sito del Movimento 5 Stelle di Verona, condivisibile sui social network: senza firma e senza che venga citata la fonte

Ciò che viene scritto su Verona In non è coperto da copyright, in linea con l’idea di un’informazione aperta, ma la condivisione di un testo integrale dovrebbe avvenire dopo aver avvisato di questa intenzione l’autore e l’editore del giornale. Da qui passa la differenza tra “copiare”, che è sempre un esercizio “miserabile”, e “condividere” che invece è assolutamente nobile. La differenza passa cioè dalla correttezza e dalla buona educazione.

Abbiamo visto la nostra inchiesta sui lavoratori comunali ripubblicata integralmente sul sito del Movimento 5 Stelle di Verona, condivisibile sui social network, ma abbiamo taciuto perché è noto quasi a tutti che si costruisce anche con il silenzio, non solo con lo streaming. Già in precedenza (marzo 2012) avevamo invitato chi curava il sito dei 5 Stelle ad avvisarci per operazioni di questo genere, spiegando bene che non sempre l’autore che scrive per Verona In è contento di finire senza saperlo in bella evidenza sotto un’etichetta evidentemente politica.

Oggi sono costretto ad intervenire di nuovo, pubblicamente questa volta, dal momento che dall’inchiesta sui lavoratori comunali, pubblicata sul sito del Movimento 5 Stelle, sono spariti anche i riferimenti, e cioè la firma dell’autore e il nome della testata da dove è stato prelevato il testo. C’erano in un primo momento, come possono testimoniare più persone e come è visibile dalla documentazione che abbiamo raccolto, ma sono stati tolti.

Rompo quindi il silenzio a difesa del giornale che dirigo e delle persone che ci scrivono aspettandomi non avvisi di querele (che pare non siano solo appannaggio del nostro sindaco) ma un’azione costruttiva e di buon senso: lasciare il pezzo, mettere la firma del giornalista, citare il giornale, linkare la fonte originale e voltare pagina.

Giorgio Montolli

Advertisement. Scroll to continue reading.
Written By

2 Comments

2 Comments

  1. Alessandro Gennari

    10/04/2013 at 20:37

    Grazie Giorgio per avere segnalato a tutto il mondo, tranne ai diretti interessati. Quanto accaduto é spiacevole e mi rammarica il fatto di vedere quanta malafede ci sia. Purtroppo, Google Chrome, rispetto ad Internet explorer non permette il funzionamento corretto della pubblicazione dei contenuti. In pratica, non riconosceva i link e ne cancellava la riga intera. Ce ne siamo accorti ed abbiamo corretto tutti quei post che non erano completi. Le fonti, nel blog sono SEMPRE citate. Me ne scuso personalmente. Per quanto riguarda l’avviso alla testata, sarà mia premura farlo ogni volta che Verona IN pubblicherà articoli interessanti. L’articolo incriminato ha avuto sul nostro blog 309 letture. A disposizione per eventuali chiarimenti, ti invito a confrontarti direttamente con noi nel caso si dovesse (ma dubito) ravvisare una nostra mancanza

  2. alberto sperotto

    10/04/2013 at 19:42

    condivido

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Advertisement Enter ad code here

Altri articoli

Opinioni

Lo studio prende in esame 22 parametri relativi alla struttura dei servizi e ai livelli di spesa. Un'indagine su povertà, disoccupazione, aspettativa di vita,...

Flash

La Segretaria CGIL Francesca Tornieri: «A fronte di una inflazione galoppante che toglie dalle tasche di ogni lavoratrice o lavoratore circa 173 euro al...

Editoriale

Alcuni spunti su come riorganizzare un partito che sta perdendo il contatto con gli elettori. Il feeling con i quartieri si ritrova con la...

Opinioni

Mentre il centrodestra intensifica la sua opposizione, chi amministra deve legittimare il risultato elettorale dimostrando, con scelte di governo appropriate, di saper risolvere i...

Advertisement