Connect with us

Hi, what are you looking for?

Cultura

Tra Verona e Nogarole Rocca la seconda edizione del Festival Italo-Irlandese

Si terrà dal 3 al 6 maggio a Nogarle Rocca la seconda edizione del Festival italo-irlandese (Italo-Irish Cultural Exchange) con la partecipazione della scrittrice Catherine Dunne, del romanziere e regista John Lynch e con il contributo di Mimmo Paladino.

L’Italia e l’Irlanda condividono il retroterra cattolico, ma anche la tradizione agricola che vira all’improvviso – sebbene in momenti storici diversi e con diversa intensità – verso l’inattesa esplosione di uno sviluppo industriale, finanziario e urbano. La famiglia esercita in entrambi i Paesi un ruolo cruciale, quasi come se fosse più un’effettiva istituzione che non una piccola comunità sociale.

La primissima idea intorno alla possibilità di un incontro fra persone dei due Paesi “cugini” venne fuori come inaspettato risultato di un corso di scrittura creativa che a Dublino, all’Irish Writers’ Centre, tenne Catherine Dunne. Una degli attuali organizzatori italiani del Festival, Federica Sgaggio, appassionata di musica e letteratura irlandese ha partecipato alle lezioni della Dunne e ha cominciato a chiacchierare con alcuni amici dei suggerimenti che la grande scrittrice aveva dato in quel corso. Ma a quel punto, perché non dare anche ad altre persone – giornalisti, docenti, attori, editori, editor, o semplicemente appassionati di letteratura – la possibilità di approfondire la loro conoscenza della cultura, dei libri, degli autori, dei luoghi, dell’arte e della storia irlandese? Nasce così, grazie al supporto dell’Istituto italiano di cultura di Dublino, la prima edizione del Festival che si è tenuta a Dublino a settembre 2011.

La seconda edizione del Festival si svolgerà tra Nogarole Rocca e Verona dal 3 al 6 maggio 2012, all’agriturismo Corte Castelletto, organizzata dall’associazione per la promozione della cultura “ònoma”.

A Nogarole Rocca saranno presenti – oltre a Catherine Dunne, pubblicata in Italia da Guanda – John Lynch, l’editor e scrittore Anthony Glavin (che curò l’edizione di tre libri di Nuala O’ Faolain, tutti e tre a lungo nelle classifiche dei bestseller del New York Times), le due poetesse Niamh MacAlister e Celia de Freine (che scrive anche in lingua gaelica Irish), la scrittrice e blogger irlandese dell’anno 2010 June Caldwell, e la scrittrice e insegnante di scrittura creativa Lia Mills, che pubblica per Penguin Books.

Il Festival conta sull’attenzione dell’Ambasciata irlandese in Italia, sulla presenza dell’Irish Writers’ Centre, sul patrocinio del Comune di Nogarole Rocca (Verona), sull’assistenza del Circolo dei Lettori di Verona e della ScuolAleph di scrittura creativa di Verona e sul contributo di Neraonda.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SCARICA GRATIS

L'Arsenale, grande opportunita per Verona

Advertisement
Advertisement

Advertisement

Altri articoli

Cultura

È documentato che nel 1913 l'autore de Il Processo fosse al cinema Calzoni ma l'immagine pubblicata da L'Arena nel 2016 non collima con quella...

Cultura

Lo scrittore Salgari e il poeta Barbarani sono nati a Verona rispettivamente 160 e 150 fa; il pittore futurista Boccioni, che è nato a...

Cultura

Doppia intervista impossibile a due grandi veronesi recentemente scomparsi: nelle loro parole la storia spiega la cronaca

Cultura

È entrata nel vivo la venticinquesima edizione del FestivaLetteratura che la sera di martedì 3 agosto, in piazza Leon Battista Alberti, ha presentato il...

Advertisement