BannerAmazonVeronain615x60

A Verona 5 incontri con 5 avvocate veronesi organizzati da VE.G.A nello spazio Modus.

La parità di genere c’è, almeno sulla carta, ma ancora molto è da fare in vari ambiti: dal lavoro, alla società civile e tra le mura domestiche. Intanto se ne parla per far prendere coscienza la cittadinanza della difficoltà del mondo femminile a fare propria tale parità. VE.G.A, Veronesi giuriste associate, organizza in collaborazione con Modus Verona cinque incontri a ingresso libero su alcuni temi che riguardano i diritti delle donne, condotti da avvocate del foto di Verona. Gli appuntamenti sempre alle 18:30 si terranno in Piazza Orti di Spagna allo spazio Modus.

Il 13 Febbraio, Eisabetta Baldo, presidente di VE.G.A parlerà di Lidia Poet: la prima avvocata italiana e la sua battaglia per esercitare la professione.
Il 27 febbraio, Stefania Sartori svilupperà il tema: Differenze retributive e discriminazioni di genere.
Il 13 marzo si parlerà di Telefono Rosa: La violenza sul nostro territorio a cura di Sara Gini, presidente di Telefono Rosa.
Il 27 marzo focus su Le disparità di genere nel reddito delle libere professioni da parte di Nicoletta Ferrari.
Il 10 aprile Emilia Greco parlerà di Ferite dalle parole: la violenza verbale è violenza.

Evidenzia Elisabetta Baldo: «Abbiamo accolto con favore la richiesta di accompagnare la Rassegna Teatro Donna di Modus con brevi conferenze gratuite aperte alla cittadinanza su argomenti femminili, trattati da avvocate. L’obiettivo è fare luce sulle norme esistenti, prendere atto che sulla carta, di massima, la parità di genere è garantita, ma ci sono ancora molti modi di pensare discriminanti sono radicati nella cultura e nel pensiero di uomini e donne. A parte la violenza fisica che sale agli onori delle cronache ed è tangibile, residuano tante situazioni di violenza psicologica, di violenza verbale ed economica. È nell’agire quotidiano che la donna può iniziare a porsi in modo differente e cambiare così il mondo che le sta intorno».

Per informazioni: www.modusverona.it.

 

commenti (0)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ABBONATI A VERONA IN