Cultura,

L’Adige si portò via i cappelli più famosi del mondo