BannerAmazonVeronain615x60

#sposachivuoi

“Questo matrimonio non s’ha da fare, né domani, né mai”.

È bastato il soprassalto di bacchettonismo dei guerriglieri della famiglia naturale per indurre il sindaco a fare pressioni su un’impresa affinché togliesse la scritta #sposachivuoi esibita nel suo stand alla fiera Verona Sposi.
Non si contano gli interventi critici su questa nuova trovata da ventennio, ma da Palazzo Barbieri fanno sapere che si poteva far riferimento alle unioni civili ma non alludere al sacrosanto  matrimonio tradizionale.
Che poi quando sentiamo parlare di famiglia naturale (termine che vorrebbe rimandare a una purezza primordiale) ci viene sempre in mente la scena di Fred Flintstone, con clava d’ordinanza,  che trascina Wilma tirandola per i capelli. Succede ancora in molte case, come riferiscono le cronache; e spesso anche peggio.

Gianni Falcone

 
Gianni Falcone

L'autore: Gianni Falcone

Gianni Falcone, irpino trapiantato a Verona da oltre quarant'anni si diverte ad avvicinarsi alle cose con uno sguardo diverso e una matita, ricavandone vignette. Gli riesce meglio miscelare le due culture che lo attraversano esportando al sud Peara' e Bardolino in cambio di Sopressate, Caciocavalli e Taurasi. giannifalcone.vr@gmail.com

Commenti (1)

  • Emanuele Boscaini Rispondi

    Articolo inutile farcito dci luoghi comuni. Visto che l’ autore si sente così tanto vicino a noi veronesi mai come in questo caso si può dire ” peso el tacon del buso”.

commenti (1)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ABBONATI A VERONA IN