BannerAmazonVeronain615x60

Dicono sia ispirato a “prima i veronesi” il provvedimento allo studio per scontare una parte della tassa immondizie ai locali che preparano piatti tipici della cucina veronese.
In effetti, a pensarci bene, rischia di generare effetti tremendi magari premiando un veronese che fa una pessima pearà e caricando invece il 100% della stessa tassa su un altro veronese che serve ottime salsicce con i friarielli che hanno il solo torto di non entrare nelle tradizioni gastronomiche scaligere.
Invece di percorrere la strada delle divisioni e dei privilegi sarebbe meglio incentivare chi dimostra di ridurre scarti, imballi e immondizia e magari – se proprio l’Amia se la sente di fare a meno di qualche migliaio di euro – scontare la tassa a quei negozi che a fine giornata mettono a disposizione di chi ha bisogno il pane avanzato o altro.

Gianni Falcone

 
Gianni Falcone

L'autore: Gianni Falcone

Gianni Falcone, irpino trapiantato a Verona da oltre quarant'anni si diverte ad avvicinarsi alle cose con uno sguardo diverso e una matita, ricavandone vignette. Gli riesce meglio miscelare le due culture che lo attraversano esportando al sud Peara' e Bardolino in cambio di Sopressate, Caciocavalli e Taurasi. giannifalcone.vr@gmail.com

commenti (0)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ABBONATI A VERONA IN