BannerAmazonVeronain615x60

Les Nuages Ensemble

Anni ’40. Quattro musiciste vengono strappate alla loro vita di sempre per essere deportate in un lager nazista: una storia raccontata in Foto di gruppo con violino, spettacolo sulla Memoria che unisce musica e parola.
Domenica 28 gennaio 2018 alle 16.30 al Modus – Spazio cultura – Piazza Orti di Spagna, Verona

Nato da una idea di Beatrice Zuin e Angelo Giacobbe, il testo scritto da Renzo Segala, restituisce la drammaticità di un episodio realmente accaduto trovando ideale colonna sonora con le sonorità klezmer e rom nonché con alcuni brani popolari degli anni ’30 e ’40, suonati dal vivo da Les Nuages Ensemble e con la voce di Celeste Gugliandolo (attuale voce de I Moderni)
Ricordare per essere reale monito alle nostre coscienze in una chiave che, pur rispettando la drammaticità degli eventi narrati, non rinuncia comunque alla positività e alla gioiosità della musica: questo l’obiettivo di un reading in grado di toccare corde profonde, raggiungendo il cuore del pubblico.
Quattro donne musiciste, tre di origine ebrea e una di famiglia rom, passano dal periodo sereno antecedente la Shoa a quello dell’emarginazione, alle leggi razziali, alla pubblicazione di Mein Kampf e agli avvenimenti che presagivano l’imminente tragedia. Segnali di intolleranza, di violazione dei diritti umani, di annunciata violenza. Finchè si arriva alla rottura, l’inizio della tragedia annunciata, dell’incubo: la deportazione…

Les Nuages Ensemble
Quattro ragazze che suonano klezmer.
Tutte diplomate in Conservatorio e con una solida formazione classica si divertono a raccontare in musica lo straordinario patrimonio culturale delle popolazioni ebraiche erranti nei secoli attraverso le terre del Centro e dell’Est Europa.
Ad oggi Les Nuages Ensemble sono state applaudite nei più diversi contesti (Festival di musica etnica, Festival di musica classica, spettacoli ed happening teatrali, reading, lezioni-concerto, busker festival, feste di matrimonio e bar mizvah, vernissage), trovando puntuali apprezzamenti per la loro musica, per la loro immagine.
E per la straordinaria capacità comunicativa.

 

commenti (0)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

ABBONATI A VERONA IN