BannerAmazonVeronain615x60

Michela Cescon

Torna al Camploy la rassegna L’Altro Teatro giunta quest’anno alla sua quattordicesima edizione. Il via con Talking heads II interpretato da Michela Cescon.

Torna al Teatro Camploy, il 1° dicembre alle 20.45, la rassegna L’Altro Teatro organizzata dal Comune di Verona in collaborazione con Arteven (Circuito Teatrale Regionale). La manifestazione si avvale del sostegno della Regione del Veneto e del MIBACT, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. Diciotto gli appuntamenti che nell’arco di sei mesi proporranno una selezione di spettacoli di teatro e di danza d’innovazione e di ricerca.
A inaugurare la rassegna è Michela Cescon con Talking Heads II di Alan Bennett, regia di Valter Malosti. L’attrice, molto apprezzata l’anno scorso dal pubblico veronese come protagonista del Testamento di Maria di Colm Tóibín nell’ambito del Grande Teatro, propone tre monologhi scelti fra quelli che il drammaturgo britannico Alan Bennett, ora ottantatreenne, scrisse negli anni 80 per la BBC: tutte brevi commedie nere che quasi sempre avevano per protagoniste donne arrivate a un punto di svolta della loro vita, donne le cui esistenze apparentemente anonime si squarciavano per rivelare, con dissacrante ironia, un’altra vita possibile, fuori dall’ombra. Di quei monologhi Michela Cescon ne propone tre inediti per l’Italia: Miss Fozzard trova i suoi piedi, Cane da giardino e Notti nei giardini di Spagna. Lo spettacolo è prodotto dal Teatro di Dioniso di Torino, da Pierfrancesco Pisani e dal Progetto Goldstein in collaborazione con Infinito.

Dopo il diploma alla scuola del Teatro Stabile di Torino, Michela Cescon è l’interprete di molti allestimenti teatrali a firma soprattutto di Luca Ronconi e Valter Malosti. Contemporaneamente partecipa a numerose produzioni cinematografiche. Il grande successo arriva nel 2004 con Primo amore di Matteo Garrone dove interpreta una ragazza anoressica. Con questo film Michela Cescon ha diverse nomination e vince i premi Globo d’oro e Flaiano. Protagonista di Quando sei nato non puoi più nasconderti di Marco Tullio Giordana presentato a Cannes, vince il David di Donatello e il Nastro d’argento per Romanzo di una strage, sempre di Giordana. Il suo ultimo film, La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi con, tra gli altri, Toni Servillo e Alessio Boni, è uscito il mese scorso nelle sale cinematografiche. Usciranno nel 2018 le sue due interpretazioni cinematografiche più recenti: Una vita spericolata di Marco Ponti e Nome di donna di Marco Tullio Giordana.
Michela Cescon è attiva in ambito teatrale anche come produttrice: suo il merito se grandi autori teatrale come Colm Toibin e David Lindsay-Abaire sono conosciuti in Italia.

commenti (0)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>