BannerAmazonVeronain615x60

Il presidente Ruzzenente presenta la Prima Squadra al Caffè Dante

Santamargherita Rugby Club Valpolicella al varo della nuova stagione. Presenti gli sponsor e i dirigenti della società, il presidente Sergio Ruzzenente ha fatto gli onori di casa alla presentazione della prima squadra nella suggestiva cornice del Caffè Dante. Fondato nel 1974, il sodalizio di San Pietro in Cariano ha una storia lunga oltre quarant’anni, con radici profonde nel territorio. Con la promozione in Serie A del 2010, i giallorossi hanno raggiunto l’apice e da allora si sono consolidati anno dopo anno, fino a rappresentare un costante punto di riferimento per gli appassionati della palla ovale a ponente della città. Da allora la squadra è sempre riuscita a confermarsi nella categoria, un risultato che può vantare a ragion veduta con un certo orgoglio. Da sempre la qualità del vivaio è il serbatoio da cui il club attinge per mettere in campo una formazione in grado di ben figurare; ogni anno, la rosa della Prima Squadra conta infatti almeno l’85% di giocatori nati e cresciuti in Valpolicella. «Siamo all’annozero – ha spiegato Ruzzenente – e ci stiamo attrezzando per il futuro. La squadra è giovane, il nostro primo obiettivo è ora il consolidamento di quanto è stato fatto in tutti questi anni. In seguito penseremo di poter puntare più in alto in un futuro prossimo. Prima, per crescere, dobbiamo tuttavia mettere sul tavolo dei risultati concreti. Il campo di San Pietro deve tornare ad essere quel fortino inespugnabile rimasto inviolato per due anni consecutivi. L’entusiasmo della nostra gente è il nostro uomo in più e il vero punto di forza».

Particolarmente sentito, l’intervento del Direttore Tecnico Marco Zanella: «C’è tanta voglia di far bene. Abbiamo tanti giovani e c’è molto da lavorare. Il rugby vive di orgoglio e passione, più che di soldi. Valori quali il senso di appartenenza e la passione per questo sport, sono il nostro motore».

La stagione è ormai alle porte, la fase di preparazione attraverso le amichevoli preseason è ormai completata. Al campionato di Serie A, il secondo più importante a livello nazionale, prendono parte 24 squadre suddivise in 4 gironi. Al termine della prima fase,  si procede alla formazione di altri 4 gironi, due dei quali composti dalle migliori tre di ogni gruppo, e gli altri due dalle tre peggiori. Alla fine, soltanto due squadre saliranno in Eccellenza, mentre non sono previste retrocessioni in Serie B. «Questo non deve essere un alibi – ha ammonito Zanella –  ma uno stimolo in più a far bene». Il Santamargherita Rugby Club Valpolicella è inserito nel raggruppamento insieme a Udine, Valsugana, Tarvisium, Petrarca Cadetta, e Vicenza. Girone difficile con avversari ostici e di blasone. Servirà tutto l’indomito spirito combattivo che ha sempre contraddistinto i giallorossi della Valpolicella. Primo appuntamento, domenica 1 ottobre in trasferta a Tarvisio. Domenica 8 ottobre di preannuncia una giornata di grande rugby, quando il campo amico di San Pietro in Cariano ospiterà la sfida con il Petrarca Cadetta. Pronti, in mischia!

Lorenzo Fabiano

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>