BannerAmazonVeronain615x60

Cassandra

Dopo Cassandra site specific vista a Corte Mercato Vecchio quest’estate, venerdì 22 settembre alle 21 con repliche sabato 23 sempre alle  21 e domenica 24 alle 17, il Teatro Laboratorio (ex Arsenale) ospita un’altra rilettura del mito con Cassandra. Variazioni sul mito N. 2, drammaturgia e regia Laura Angiulli, produzione Coop. Il Teatro – Napoli Teatro Festival. Tre protagoniste si alternano per dare voce a Cassandra. È lei, infatti, che narra in prima persona la sua storia. Dal dono della profezia alla maledizione di non essere ascoltata, al dolore lacerante di presagire la fine di Troia senza poter fare nulla per impedirlo, senza essere creduta da nessuno.

Cassandra è la più bella tra le figlie di Priamo, amata da Apollo e per non avere corrisposto il suo amore dotata di inascoltata capacità profetica. Attraverso un richiamo ai testi tratti da Eschilo, Euripide, Licofrone fino a Christa Wolf e al generoso contributo di Enzo Moscato ne deriva un’opera dalla scrittura autonoma e originale, volta a far emergere una figura di donna, forse la meno celebrata e più sfuggente immagine del grande affresco di Troia, che secondo le parole della regista, «si impone sul suo popolo e sugli eventi per lucida capacità di interpretare i fatti e valutarne l’esatta entità delle forze contrapposte. Essa si sottrae alla massa dolente dell’ampia schiera al femminile che popola lo scenario offerto dalla famiglia di Priamo e si afferma con controversa personalità in un ruolo che, a ben vedere, è innanzitutto politico». Cassandra osserva lucidamente, penetra la verità dei suoi giorni, mai ripiegata, più che altro furente, e va incontro allo spietato destino di schiava e vittima mentre Troia consuma tra le fiamme la sua dolente epopea. Con Alessandra D’Elia, Caterina SpadaroCaterina Pontrandolfo; contributi al testo di Enzo Moscato; aiuto regia Flavia Francioso; luci Cesare Accetta; musiche originali e drammaturgia del suono Enrico Cocco, Angelo Benedetti; impianto scenico Rosario Squillace.

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>