BannerAmazonVeronain615x60

È iniziato questa mattina alle 6 lo sciopero dei lavoratori delle Acciaierie Pittini, organizzato da Fim, Fiom, Uilm e RSU di Verona.

La manifestazione nasce in risposta al grave incidente di ieri, lunedì 4 settembre, che ha coinvolto sei lavoratori, di cui quattro ricoverati in ospedale. Sempre alle Acciaierie Pittini in agosto due operai di una ditta di appalto erano rimasti ustionati mentre effettuavano lavori di manutenzione degli impianti , prima ancora a  luglio, un operaio svenuto per il calore, aveva riportato lo schiacciamento di una mano.

Tre incidenti, in tre mesi nella stessa azienda, sono un segnale inequivocabile: «La sicurezza e la manutenzione degli impianti non sono la priorità per le Acciaierie Pittini di Verona. Qui si fanno progetti di lunga durata, ma si perde di vista la situazione reale e quotidiana che mette a repentaglio la stessa vita dei lavoratori» afferma Daniele Sartori, segretario provinciale di Rifondazione Comunista.

È significativo constatare che in un momento di crisi e di contrazione gli incidenti e le morti sul lavoro aumentino come confermano i dati INAIL. La situazione di Verona non si differenzia purtroppo da quella nazionale che vede un progressivo e continuo deterioramento delle condizioni di lavoro.

Lo sciopero dei lavorati proseguirà fino alle 14 di mercoledì 6 settembre, mentre questo pomeriggio dalle 15 si attuerà un presidio con assemblea davanti ai cancelli aziendali.

C.I.

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>