BannerAmazonVeronain615x60

Verona punita

Come ampiamente previsto, nessuna istanza tra quelle espresse da un gruppo di professionisti, ma anche da altre presenze cittadine, è stata presa in considerazione da parte dell’amministrazione. Le nomine hanno obbedito alle logiche del passato senza alcuna apertura a criteri di competenza e trasparenza.

Questo il comunicato di Palazzo Barbieri:
Oggi il Sindaco Federico Sboarina ha firmato il decreto di nomina dei rappresentanti del Comune in 12 enti del territorio di Verona. Saranno nominati nei prossimi giorni i rappresentanti per l’Istituto Assistenza Anziani e la Commissione locale per il paesaggio, enti questi non in scadenza immediata, la cui verifica delle candidature da parte degli uffici non è ancora ultimata.
Cinquanta le nomine da fare, di cui 2/3 sono andate a candidati laureati e 17 a candidati in possesso di diploma. Inoltre, nei prossimi giorni verranno perfezionati i rapporti di consulenza a titolo gratuito con due figure di elevata professionalità a supporto del Comune: la docente di Economia aziendale dell’università di Verona, Bettina Campedelli, e la manager veronese Carla Cico. Il loro compito sarà quello di confrontarsi con le Aziende partecipate per una migliore sinergia con le stesse in termini di scelte strategiche, razionalizzazione e ottimizzazione dei risultati.

«Sono 12 gli enti comunali con gli amministratori in scadenza – afferma il Sindaco Sboarina-. In totale saranno firmati i decreti per 50 nomine, per le quali mi sono attenuto ai criteri di competenza ed esperienza. Significativa è infatti la presenza di laureati nelle discipline attinenti al compito che si troveranno a svolgere. Di questo ringrazio tutti i proponenti che mi hanno sottoposto candidature adeguate ai bandi. Molte sono state le domande presentate a dimostrazione che la città ha partecipato pro positivamente all’impostazione di un nuovo corso nella gestione della cosa pubblica. Il metodo individuato per le designazione è stato il più trasparente ed equilibrato possibile, con il confronto fra i partiti della coalizione che al termine delle loro riunioni mi hanno sottoposto una rosa di ipotesi da cui ho scelto».

Queste le nomine:

AGSM Verona: Michele Croce, Maurizio Giletto, Mirco Caliari, Francesca Vanzo, Stefania Sartori
AGEC: Maurizio Ascione, Roberto Niccolai, Elena Marchesani, Luigi Contolini, Anita Viviani
AMT: Francesco Barini, Gianluca Soldo, Lucia Poli, Cristina Magrella, Antonio Lella
Fondazione Bentegodi: Cristiano Tabarini, Maurizio Pavan, Alessia Castagna, Andrea Magro
Collegio Sindacale Fondazione Bentegodi: Alberto Ceradini, Marco Vantini, Michele Colantoni, Vittorio Rinaldi, Gabriella Zoccatelli
Veronamercato: Andrea Sardelli, Diego Begalli, Elisabetta Molon
SO.LO.RI.: Alessandro Colognato
Consorzio Intercomunale Soggiorni Climatici: Fabio Dal Pozzo
Fondazione Accademia Belle Arti Verona: Marco Giaracuni, Erminia Perbellini, Manola Campagnari, Erika Prandi, Alvise Trincanato
Consorzio BIM Adige: Claudio Panozzo
Associazione Veronesi nel Mondo: Angelo Cresco, Gabriella Foladori, Giuseppe Francesco Belgieri
Fondazione Pio Legato Giovanni delle Case: Enrico Meliadò.

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>