BannerAmazonVeronain615x60

tattica

 

Inopportune e sconsiderate manifestazioni di una parte della tifoseria dell’Hellas Verona F.C.

Con la presente chiedo alla Società Hellas Verona F.C. di voler prendere le distanze e di sconfessare i comportamenti messi in atto nei giorni scorsi da una parte della propria tifoseria, in occasione di una Festa Gialloblù.
In tale circostanza, infatti, un noto esponente di una formazione politica di estrema destra, ha definito l’Hellas una squadra “fantastica“, paragonandola al simbolo della “svastica“, ed inneggiando addirittura al sostegno simbolico alla iniziativa da parte del capo della Germania nazista, Adolf Hitler.

Dirceu e Braga
José Dirceu e Beppe Braga

Non solo, nel corso di tale evento, è stata persino messa in scena una ironica celebrazione religiosa della Via Crucis, come riferimento alle presunte sofferenze patite dalla tifoseria per far ritornare la squadra in serie A; fatto già stigmatizzato dal Vescovo di Verona, Monsignor Zenti.
Quale sportivo e già presidente di Calcio Club dell’Hellas, chiedo che la Società voglia condannare pubblicamente simili fatti, che nulla hanno a che fare con le competizioni sportive. E ciò per riportare sugli spalti uno spirito sportivo genuino e non contrapposti ed inopportuni scontri di natura politica.
Distinti saluti.

Giuseppe Braga
pensionato

Giuseppe Braga

L'autore: Giuseppe Braga

Giuseppe Braga è nato a Verona il 12 giugno del 1943. Ha lavorato alle Officine e Fonderie Leopoldo Biasi di Verona. E' stato dirigente e membro della segreteria FIMCISL di Verona; dirigente e Segretario generale Federchimici CISL di Verona; Segretario generale SICET CISL di Verona e Responsabile organizzativo Confederazione; consigliere di terza Circoscrizione in Borgo Milano. Durante l’attività sindacale ha ricoperto varie cariche. giuseppe.braga@gmail.com

Commenti (1)

commenti (1)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>