BannerAmazonVeronain615x60

Michele Bertucco (Verona in Comune, Sinistra in Comune): «La decisione della nuova amministrazione da merito anche al lavoro svolto in consiglio comunale nei mesi e negli anni precedenti per contrastare il project promosso dall’amministrazione Tosi che avrebbe snaturato irrimediabilmente il monumento».

«Il Tar, nell’udienza del 29 giugno scorso, ha disposto il rinvio della discussione al 13 settembre per analizzare il ricorso presentato contro la Variante urbanistica necessaria per l’Arsenale. In seguito a questo pronunciamento e per prudenza amministrativa, ieri ho deciso di comunicare ai nostri uffici di non dare ulteriore corso alla procedura di gara. La continuazione della stessa è legata all’esito del giudizio – dichiara in un comunicato il neosindaco di Verona Federico Sboarina –. La nostra valutazione non è stata solo tecnica ma anche politica – aggiunge il primo cittadino – perché la linea della mia Amministrazione è di mantenere il controllo pubblico nella gestione dell’Arsenale» Da Palazzo Barbieri informano anche che è già concluso un bando per una prima tranche di 400 mila euro per lavori urgenti, «poi decideremo sull’utilizzo dei 14,5 milioni destinati alla messa in sicurezza. Cercheremo di recuperare il tanto tempo che si è perso finora» conclude Sboarina.

«Bene ha fatto il Sindaco a mettere mano ai fondi comunali già disponibili per avviare gli interventi urgenti sull’ex Arsenale asburgico – ribatte Michele Bertucco di Verona in Comune e Sinistra in Comune –. E’ quanto chiediamo da tempo alla luce della situazione disastrosa della struttura certificata dalle relazioni dei dirigenti comunali, dai solleciti della Soprintendenza e dagli esposti del Comitato dei cittadini. La decisione della nuova amministrazione da merito anche al lavoro svolto in consiglio comunale nei mesi e negli anni precedenti per contrastare il project promosso dall’amministrazione Tosi che avrebbe snaturato irrimediabilmente il monumento».

L’aver lasciato deperire l’Arsenale fino a portarlo ad un passo dal collasso, pur avendo in cassa fondi immediatamente disponibili, secondo Bertucco ha rappresentato da parte della precedente amministrazione un delitto contro la cultura, la civiltà e il buon senso. «Ora verificheremo in che modo la nuova giunta vorrà rispettare l’impegno di mantenere pubblico l’Arsenale, il fatto che sia già stato pubblicato sul sito del Comune l’avviso di sospensione della gara di project financing fino al 13 settembre è un buon punto di partenza in quanto permetterà di approntare la necessaria progettazione che finora è mancata» conclude Bertucco.

Commenti (1)

  • Ecco, proviamo a pensare come sarebbe finita con Tosella, e riconosciamo un po’ di merito a Bertucco, se rimane ancora un filo di onestà intellettuale.

commenti (1)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>