BannerAmazonVeronain615x60

EWMD vuole sottolineare che l’ingegno, la capacità progettuale, la passione per le sfide anche difficili sono caratteristiche fondamentali delle donne che compongono la sua base sociale.

Si scrive EWMD – European Women’s Management Development, si legge “donne normali che fanno cose eccezionali”, il network internazionale fondato a Bruxelles nel 1984 da un gruppo di imprenditrici ed accademiche che promuove e sviluppa la formazione personale e professionale delle donne ha un suo neonato gruppo anche a Verona.

Non è un luogo dove si discuta della “questione di genere” anche perché il genere è sempre e solo uno, quello intelligente, ma è sicuramente un modo di fare gruppo, là dove le donne fanno un po’ fatica, e con l’intento di sfatare, mettere invece al servizio le proprie competenze per confrontarsi, trovare modi per operare insieme, oppure ognuna nel suo piccolo o nella grande impresa, per il Bene comune, il Territorio come Casa collettiva, alla ricerca spesso di una governance che sia adaptive e non rigida. Economia.

Purtroppo ancora oggi le donne devono ritagliarsi spazi, sgomitare, lavorare di più e meglio per essere alla pari; qualcuno ha detto che siamo sempre “troppo”, troppo grasse, troppo vecchie, troppo giovani, troppo magre, troppo belle, troppo intelligenti, troppo stupide. E quando una donna fa la stupida, sta usando comunque a suo modo l’intelligenza, non è facile.

Mettere al servizio del Bene comune una logica femminile che da quella dell’uomo è solo diversa, non meglio o peggio, dall’unione delle due nasce qualcosa di buono e bello per il Territorio. Una logica che per esempio nel mio mestiere predilige il pragmatismo: penso ad esempio al progetto di una cucina, vedi subito se è un architetto maschio, dalla distanza tra il lavello e i fuochi, perché a portare la pentola per scolare la pasta se troppo lontano, pesa, sporchi, cade qualcosa, dunque devi fare doppia fatica. Sembra banale, ma non lo è. Si chiama efficienza, ottimizzazione.

Così EWMD vuole sottolineare che l’ingegno, la capacità progettuale, la passione per le sfide anche difficili sono caratteristiche fondamentali delle donne che compongono la sua base sociale. Ma non solo: l’imprenditoria, unita al sano pragmatismo femminile, sa dotare l’impresa di modalità diverse di leadership, quella che in EWMD chiamano Smart Leadership.

Selene Ghioni, Presidente internazionale di EWMD afferma a questo proposito “Siamo convinte che la differenza di genere sia un valore e che questo valore, quando viene portato nei ruoli apicali delle organizzazioni, possa fare la differenza. Una Leadership in cui gli aspetti distintivi del genere, maschile e femminile, si coniugano e uniscono le proprie energie per raggiungere i risultati aziendali dà una marcia in più e rende le organizzazioni che sono in grado di valorizzare in modo meritocratico le donne e gli uomini migliori, più forti nel sostenere le sfide della complessità”.

E così giovedì 11 maggio, alle ore 19 nella Sala degli Arazzi di Palazzo Barbieri si è tenuta la presentazione ufficiale di EWMD Verona. La nuova delegazione veronese di European Women’s Management Development, si è costituita nella nostra città con la co-presidenza di Daniela Ballarini, fondatrice di B&B and Co, donna vulcanica e sempre piena di sorprese per il Territorio, e di Alessandra Boscaini responsabile vendite di Masi Agricola.

La presentazione ufficiale di EWMD Verona a Palazzo Barbieri

Accanto a loro stanno operando sette socie fondatrici: Aurelia Pavel, Laura Polato, Deborah Botteon, Alessandra Martin, Marina Spallino, Alice Tuchtan e Paola Roncaia, tutte note professioniste di Verona.

L’incontro in Sala degli Arazzi, alla presenza di numerose autorità ha visto la partecipazione della presidente nazionale di EWDM, Daniela Bandera, che ha illustrato alcuni progetti di ampio respiro internazionale già in fase di realizzazione anche a Verona per migliorare la qualità del management in Europa, proprio a partire dalla crescita delle donne veronesi.

Rimanete curiose, ne sentirete parlare presto.

Daniela Cavallo

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>