BannerAmazonVeronain615x60

Tosi terzo mandatoA dar fuoco alle polveri abbastanza umide della stanca battaglia elettorale veronese ci ha pensato il quotidiano on-line Affari italiani, dando per certa – grazie a un imminente decreto – la possibilità del terzo mandato per Tosi.
Tra gli affari trattati da quello che viene ritenuto il più seguito tra i giornali in rete abbondano scoop (mica sempre a segno) e reportage fotografici di tette e lati B (questi più attendibili), per cui conviene aspettare venerdì 31. Ma, complice anche una furibonda intemerata della onniparlante Santanchè, la notizia è stata ripresa anche dai mezzi di informazione locali, con conseguenti dibattiti e interviste a questo e quello.
Alcuni condividono la versione secondo la quale il PD in questo modo ringrazierebbe Tosi per il soccorso offerto a questo governo e al precedente, ma secondo altri è una bufala in quanto Renzi e Gentiloni non avrebbero alcun interesse a sputtanare pesantemente dirigenti e militanti locali del partito che non hanno perso occasione per smentire da tempo queste voci, a volte maltrattando verbalmente chi vi accennava.
Perfino Luca Lotti, plenipotenziario di Renzi con riporto random, aveva a suo tempo tuonato contro chi paventava un inciucio tosco-veneto, obiettivamente giustificato dagli sperticati elogi spesi dall’allora capo del Governo a favore di Tosi nel silenzio per niente imbarazzato di parlamentari e dirigenti veronesi.
Credo anch’io che di bufala si tratti, ché sarebbe una crudeltà da parte degli inquilini del Nazareno mettere in pista un candidato con ancora un seguito – benché stropicciato da dieci anni di niente – cui dovrebbe far fronte la pattuglia veronese del PD già in difficoltà per via delle divisioni inutilmente smentite.

E’ una bufala, dai… ma se non lo fosse l’incornata la prendiamo noi.

Gianni Falcone

L'autore: Gianni Falcone

Gianni Falcone, irpino trapiantato a Verona da oltre quarant'anni si diverte ad avvicinarsi alle cose con uno sguardo diverso e una matita, ricavandone vignette. Gli riesce meglio miscelare le due culture che lo attraversano esportando al sud Peara' e Bardolino in cambio di Sopressate, Caciocavalli e Taurasi. giannifalcone.vr@gmail.com

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>