BannerAmazonVeronain615x60

Yesterday. L'ultimo gioco

Lo spettacolo è ispirato a una storia vera. Ogni riferimento a fatti e persone non è puramente casuale.

Venerdì 10 marzo, ore 20.45, al Teatro Camploy con Jana Balkan, Isabella Caserta, Francesco Laruffa. Regia degli interpreti, produzione Teatro Scientifico – Teatro Laboratorio. Jana Balkan, l’autrice: «Ho visto un’anziana al funerale del figlio che ad un certo punto ha smesso di piangere perché non si ricordava più che ci facesse là. Ha detto: Portatemi via, chi è quello là dentro? Da questa esperienza è scaturita la nostra ricerca e questo lavoro. La perdita della memoria è una malattia che complica tutto perché fa smarrire il senso delle cose, fino a farle sparire nell’indistinto. E’ un naufragare inesorabile verso il niente. E’ un lento smarrirsi nel silenzio e nell’assenza. E’ irreversibile. Abbiamo cominciato a indagare questa perdita attraverso un lavoro di ricerca, interviste, testimonianze e incontri fatti con gli anziani, i familiari e le badanti che li assistono. Tra le tante storie che abbiamo conosciuto direttamente o indirettamente, e abbiamo scelto di raccontarne una.
I tre protagonisti sono persone reali, persone che abbiamo conosciuto e ci hanno raccontato questa storia.
Lo spettacolo oscilla tra ricordi e presente, tra visioni della mente e realtà e interroga lo spettatore sulla forza dell’amore, forse unica cura».

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>