BannerAmazonVeronain615x60

handicap e mobilità

 

Dopo tutto quello che è successo (e temo che non sia ancora finita) penso proprio che alle prossime amministrative andrò in cabina solo per annullare la scheda.
A risultati acquisiti non mancherò comunque di inviare al nuovo (o vecchio) sindaco la solita e-mail di benvenuto con l’invito a farsi spingere su una sedia a rotelle per le vie dei quartieri della città. Così, tanto per vedere l’effetto che fa, come diceva Jannacci.
La Sironi mi rispose che non ce n’era bisogno, lei sapeva benissimo cosa c’era da fare. Da Zanotto e Tosi nessun riscontro, anche se al secondo va dato atto di aver eliminato non poche barriere; ma c’è tantissimo ancora da fare non solo sulle strade ma innanzitutto nella mentalità della gente e di chi amministra.
I tempi son cambiati e ho fiducia che questa volta il giro lo faremo, anche se dopo quasi vent’anni le mie energie non sono più le stesse; speriamo che sia magro.
Astenersi da proposte di tour preelettorale, sarebbe di pessimo gusto.

Gianni Falcone

Gianni Falcone

L'autore: Gianni Falcone

Gianni Falcone, irpino trapiantato a Verona da oltre quarant’anni si diverte ad avvicinarsi alle cose con uno sguardo diverso e una matita, ricavandone vignette. Gli riesce meglio miscelare le due culture che lo attraversano esportando al sud Peara’ e Bardolino in cambio di Sopressate, Caciocavalli e Taurasi.
giannifalcone.vr@gmail.com

commenti (0)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>