BannerAmazonVeronain615x60

Un’identità che va rafforzata con il contributo di persone disposte a confrontarsi sui temi che riguardano la città. A partire dalle competenze.

Verona In cambia, ma questa volta più che nella grafica cambia nei contenuti. Una scelta editoriale che tiene conto di un’identità che si è venuta a delineare nel tempo e che va rafforzata, quella che fa del giornale un luogo di persone informate, competenti, attente alla cultura, disposte a confrontarsi, soprattutto sui temi che riguardano la città di Verona.

Ci saranno meno articoli, per ridurre l’impegno della redazione, e più attenzione alla qualità valorizzando la capacità di sintesi. Scelte che hanno anche lo scopo di non spaventare troppo chi un domani potrebbe assumere la direzione del giornale, probabilmente più disponibile ad impegnarsi in un lavoro meno faticoso e con l’accento posto sulla qualità delle relazioni.

Meno rubriche, ridimensionata la presenza di news e comunicati stampa, che comunque serviranno, insieme alla lettura dei quotidiani, come base per elaborare le opinioni. Continueranno le interviste, i dossier e le inchieste che speriamo di riuscire a potenziare. Rimarranno le lettere, strumento a disposizione dei lettori per esprimere le loro idee, fare segnalazioni. Inizierà anche la collaborazione con due fotografi che cercheranno, attraverso la loro arte, di presentare Verona nella sua bellezza e nelle sue contraddizioni.

Ricordiamo che è possibile accedere a Verona In anche tramite i link pubblicati sulle pagine FaceBook, Google+, Twitter, Linkedin e Pinterest. A riguardo sarebbe utile che i commenti pubblicati sui social fossero inseriti anche nel giornale, sotto i vari articoli (basta un copia-icolla): un modo per conservarli invece di vederli scomparire nel giro di poco tempo o sviliti da un contesto spesso banale.

Giorgio Montolli

Nella foto in alto: Quarto potere, Orson Welles (1941)

Scrivi alla redazione

Commenti (1)

commenti (1)

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>