Connect with us

Hi, what are you looking for?

Hermann-Nitsch

Nessuna categoria

«No alla Mostra di Hermann Nitsch all’AMO»

ENPA, Freccia 45, Animalisti Verona, LAV, Lega Nazionale per la Difesa del Cane e il gruppo Verona Antispecista chiedono che le opere dell’artista austriaco – noto per l’utilizzo di animali squartati – non vengano esposte all’Arena Museo Opera (AMO) nell’ambito della manifestazione ArtVerona2016 in corso nella città scaligera dal 14 al 17 ottobre.

“Esaminare in maniera esplicita il nucleo drammatico, le qualità sceniche e la contestualizzazione dell’o.m. theater (Teatro delle Orge e dei Misteri) di Hermann Nitsch dentro la storia del teatro”. Questo l’intento della mostra Hermann Nitsch e il Teatro inaugurata il 15 ottobre all’Arena Opera Museo di Verona. L’idea nasce dalla collaborazione tra Comune di Verona, Veronafiere-ArtVerona, AMO Arena Museo Opera – Palazzo Forti, Atelier Hermann Nitsch, Nitsch Foundation di Vienna, Museo Hermann Nitsch-Archivio Laboratorio per le Arti Contemporanee di Napoli e con il supporto di Boxart di Verona per “offrire al pubblico  offrire una visione più estesa e comprensiva dell’opera dell’artista nel suo intero”.

Il focus della mostra, curata da Hubert Klocker, direttore della Friedrichshof Collection (Zurndorf/Vienna), si concentra “sul significato e sulla necessità dell’esperienza diretta maturata attraverso la partecipazione all’evento drammatico e allo stesso tempo sul fatto che gli elementi individuali dell’opera dell’azionista viennese – soprattutto la pittura e il disegno, ma anche la musica e la letteratura – siano subordinati all’elemento drammatico e performativo di base della poetica di Nitsch nel suo complesso”.

Lo stesso giorno dell’inaugurazione il Coordinamento delle Associazioni Animaliste di Verona (ENPA, Freccia 45, Animalisti Verona, LAV, Lega Nazionale per la Difesa del Cane) e il gruppo Verona Antispecista chiedono al Comune di Verona di bloccare la mostra.

Una delle opere di Hermann-Nitsch

Installazione di Hermann-Nitsch

«Nitsch è un artista austriaco che, nelle sue installazioni è solito utilizzare corpi di animali mutilati e crocifissi, sangue alle pareti e carcasse squartate, a suo dire utili per mettere in scena rituali di purificazione, di catarsi – dichiarano gli animalisti  –. In 54mila hanno firmato la petizione online per annullare una sua esposizione a Palermo e precedentemente la stessa è stata bloccata anche a Città del Messico. Non vogliamo che questo sedicente artista trovi spazio nella nostra città – sottolineano i promotori dell’appello – e per questo invochiamo la Dichiarazione Universale dei Diritti degli Animali dell’Unesco del 1978 che, tra i vari articoli, cita “L’animale morto deve essere trattato con rispetto. Nessun animale deve essere usato per il divertimento dell’uomo”. La nostra richiesta è rivolta al Comune di Verona, a Francesco Girondini, Direttore del Museo AMO, a VeronaFiere, a Boxart di Verona e a Cattolica Assicurazioni che sostengono l’evento».

hermann-nitsch04

Installazione di Hermann-Nitsch

“Per cogliere il senso e l’intensità della vita è necessario essere consapevoli delle estremità emozionali che ne definiscono i confini: dall’esaltazione estatica alla sofferenza ferina” spiega Nitsch sul sito di ArtVerona. «Ma noi non ci stiamo – concludono le Associazioni Animaliste e Verona Antispecista –. Noi diciamo NO all’esibizione della violenza sugli animali e invitiamo i cittadini a non visitare la mostra per non dare visibilità a questo personaggio, indipendentemente dal fatto che in questo frangente vengano esposti, o meno, animali sacrificati, o anche solo fotografie di questi».

Nella foto in alto Hermann-Nitsch

Firma la petizione

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement
Advertisement

Facebook

Altri articoli

Animali

Come arricchire l'ambiente di oggetti e situazioni stimolanti per evitare che noia e apatia possano portare a difficoltà comportamentali.

Territorio

Sabato 14 marzo dalle 11:00 alle 16:00, presso la sede di Animalisti Verona in via Lussino 37 Borgo Roma, sotto il Patrocinio del Comune...

Animali

A Verona ci sono tantissimi cani che aspettano di essere adottati ma occorre aver chiare le motivazioni: adotto perché mi piace quel tipo di...

Opinioni

Gli squartamenti delle installazioni dell’artista austriaco sono raccapriccianti, in contrasto con il luogo: qui il 5 dicembre 1938 insieme alla Galleria d’Arte Moderna fu infatti...

Advertisement