BannerAmazonVeronain615x60

E’ partita da Verona la campagna di informazione sull’accesso al bonus sociale elettrico organizzata da Adiconsum insieme alle associazioni consumatori partner Adoc e UNC nella sede Cisl di Lungadige Galtarossa.

ll bonus sociale elettrico esiste dal 2007 ma pochi aventi diritto lo conoscono e lo chiedono. Il bonus sociale elettrico è uno sconto sulle bollette di energia elettrica e gas per assicurare un risparmio sulla spesa energetica alle famiglie in condizioni di disagio economico, fisico e alle famiglie numerose. Da un’indagine conoscitiva dell’Autorità per l’energia elettrica, il gas ed il sistema idrico (AEEGSI) è emerso, infatti, che, nonostante negli ultimi 5 anni 2 milioni di persone abbiano ottenuto almeno una volta il bonus, solo il 34% degli aventi diritti del bonus elettrico e il 27% del bonus gas ne abbiano usufruito e ben il 30% non abbia rinnovato la richiesta. In Italia si stimano circa 3,5 milioni di famiglie per il bonus elettrico e circa 2,5 per il bonus gas non omogeneamente distribuiti sul territorio nazionale. E’ quanto emerso durante la presentazione della Campagna  di promozione e di informazione sull’accesso al bonus sociale elettrico “Bonus a sapersi”, organizzata da Adiconsum insieme alle associazioni consumatori partner Adoc e UNC nella sede Cisl di Verona. All’incontro hanno partecipato  Davide Cecchinato, Presidente Adiconsum Verona, Carlo Battistella, avvocato ed esperto energia Adiconsum Verona,
 Sergio Taurino, Presidente Adoc Veneto e Antonio Tognoni, Presidente Unc Veneto.

Il risparmio attraverso l’utilizzo del bonus è pari a circa il 20% della spesa media annua presunta di elettricità (al netto delle imposte) per una famiglia tipo (2700 kWh/anno) e del 15% della spesa per gas naturale al netto delle imposte. Hanno diritto agli sconti famiglie in disagio economico clienti domestici intestatari di un contratto di fornitura di energia elettrica e/o di gas per abitazione di residenza il cui nucleo familiare con indicatore ISEE non sia superiore a euro 7.500. In caso di nucleo familiare con più di 3 figli a carico e indicatore ISEE non superiore a € 20.000. per quanto riguarda le famiglie con disagio fisico, hanno diritto al bonus i clienti domestici con fornitura elettrica, affetti da grave malattia o presso i quali viva un soggetto affetto da grave malattia, costretto ad utilizzare apparecchiature elettromedicali necessarie per il mantenimento in vita. Il bonus gas non è previsto in caso di utilizzo di gas GPL o in bombola.

Adiconsum Verona è partner del progetto “Energia: diritti a Viva Voce” (www.energiadirittiavivavoce.it) che ha l’obiettivo di rendere i consumatori più informati e più consapevoli in materia di energia egas. Per approfondire il tema e ricevere informazioni è possibile scrivere a: verona@adiconsum.it oppure telefonare allo 045/8096934.

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>