BannerAmazonVeronain615x60

piugustobio

L’evento che si svolgerà il 9 aprile a Verona con il prof. Franco Berrino dal titolo Chi mangia sano va forte e va lontano – organizzato dall’Associazione Amici di Verona In e dall’ateneo scaligero nell’ambito di Univeronaxexpo – è sponsorizzato da Piùgustobio, il ristorante take away biologico di Corso Porta Palio 29.

«Tutto il cibo che si vede al banco dura l’arco di una giornata, non conserviamo nulla e neppure sprechiamo perché calcoliamo sempre quanto serve per arrivare a sera» spiega Mauro Sagripanti mentre ci offre un piatto di quinoa con straccetti di seitan e cipolla stufata. 48 anni, vegetariano, fondatore quattro anni fa di questa realtà imprenditoriale, Sagripanti indica i cibi raccontandone la storia, dal seme alla pentola.

Estratti di frutta e verdura, smoothies, verdure spadellate, a vapore, alla piastra, pasticci vegetali, primi piatti con risi, pasta di riso, kamut o integrali e verdure, legumi, zuppe, frutta fresca, yogurt: sono tutti cibi  preparati sul posto con alimenti biologici che dietro hanno una loro storia, che va dal seme alla coltivazione della pianta, dalla sua trasformazione alla successiva preparazione.

«Applichiamo i metodi di cottura della cucina macrobiotica – spiega Sagripanti – cucina vegetariana, vegana, metodo Kousmine, rigorosamente senza additivi, conservanti, coloranti, zuccheri raffinati, grassi idrogenati, preferendo alimenti poveri o privi di glutine, a medio/basso indice glicemico, ipocalorico, con particolare riguardo ai piatti attenti alle più diverse intolleranze».

Confinare il cibo di Piùgustobio all’universo vegano o vegetariano sarebbe riduttivo, soprattutto per la storia che ha questa iniziativa imprenditoriale nata da Freeland, azienda di Bussolengo che si occupa di nutraceutica-immunonutrizione, dove è forte il legame cibo-salute, un aspetto ben presente nella cucina al numero 29 di Corso Porta Palio.

Cibi gustosi, dai colori vivi, naturali e senza trucchi, perché la scommessa qui è di soddisfare occhi e palato prevenendo le malattie: «C’è ancora questa idea dura a morire che l’alimentazione sana e genuina debba per forza sacrificare i sapori» dice Sagripanti, svelando così il perché del nome Piùgustobio.

Gustare a casa o in ufficio i piatti di Piùgustobio è facile: si può ordinare online o per telefono, la consegna arriva in bicletta in centro storico e ZTL, altrimenti in motorino per le zone più lontane. L’ultima notizia è che presto ci sarà un Piùgustobio 2 in zona Stadio.

C’è un modo semplice per farti notare…

commenti (0)

*

Il tuo indirizzo mail non verrà pubblicato

Puoi usare questi tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>